Cerca
  • Fornitore specializzato

Un Magico intrattenimento - Mago Luca

Durante l'organizzazione del matrimonio, uno dei dubbi che assilla di più gli sposi è sicuramente l'argomento #intrattenimento.

Se non per le svariate proposte, anche per capire dove e come inserirle durante la giornata delle nozze.

"All'aperitivo o sono tutti presi a mangiare dopo le 6 ore di digiuno? A cena meglio di no perché si disturba? Meglio solo musica o qualcuno che intrattiene? E se poi risulta esagerato o volgare e mi rovina le nozze?"

In questo blog cerchiamo appunto di chiarire questi e molti altri dubbi, dalle voci stesse dei fornitori. Oggi infatti faremo delle domande a un "Mago dell'intrattenimento"...e non è un solo modo di dire.

-Mago Luca parlaci di te e come sei entrato nel mondo del wedding?

Il giorno del mio sesto compleanno i miei genitori decisero di regalarmi un vero e proprio

spettacolo di magia, da quel momento, la passione per quest’arte, già presente in me, esplose così tanto da portarmi ad esibirmi, per la prima volta, all’età di 15 anni.

I primi 3-4 anni mi sono dedicato esclusivamente all’intrattenimento per bambini, proponendo spettacoli di #magiaComica. Con il passare del tempo, ho iniziato a collaborare con diverse società di animazione e, grazie a loro, sono partite le mie esibizioni anche di fronte ad un pubblico adulto durante pranzi/cene aziendali e cerimonie nunziali. Nato come autodidatta, negli ultimi anni ho potuto affinare la tecnica e imparare routine adatte ad ogni situazione e per ogni tipo di pubblico dai 4 ai 99 anni, grazie al club magico (Cardini Club) che ormai frequento da più di sei anni, e partecipando a congressi nazionali e internazionali, conferenze e workshop.

-Come possiamo capire come si comporterà l'intrattenitore prima del giorno delle nozze? Meglio vedere dei video, dalle recensioni o una bella chiacchiera conoscitiva con l'intrattenitore stesso? La rete resta ancora uno dei principali mezzi utilizzati per diffondere materiale foto e video nonché stories e attività che possono essere utili ai miei clienti per conoscermi e capire il mio modo di lavorare; sono disponibile però ad incontrare gli sposi anche di persona per concordare al meglio l’organizzazione della festa, quando e come iniziare la mia esibizione ma, soprattutto, per mostrar loro qualche routine che rispecchi lo stile del mio intrattenimento e lo stupore che ne può derivare scegliendo un servizio di questo tipo.


-Alcuni pensano erroneamente sia un intrattenimento solo da bambini, come interagiscono con te gli invitati adulti? Fin da piccolo mi esibivo di fronte ai miei genitori, ai miei parenti o davanti ad amic di famiglia, la meraviglia che ero in grado di creare, nonostante la mia tenera età, mi rendeva felice ed entusiasta. Oggi dopo più di 20 anni, provo le stesse emozioni quando riesco a suscitare stupore e mistero tra gli invitati ma anche tra gli sposi stessi che, nonostante tutto, desiderano essere intrattenuti durante la festa.  Spesso, nel corso del banchetto nunziale, riesco a fare un giro solo dei tavoli, ma le richieste insistenti degli invitati non mancano mai: “Dai facci vedere un’altra magia”, oppure più nello specifico “Ma tu che sei un mago, non è che puoi farmi sparire la moglie?”... “Ma non puoi ringiovanirmi di 20 anni?”...beh per i #miracoli devo ancora attrezzarmi!

-Se invece vieni ingaggiato solo per l'intrattenimento bambini come cambia il tuo lavoro?

Il giorno del matrimonio deve essere speciale, vissuto in modo rilassato e tranquillo sia dagli sposi che dagli invitati, ed è questo il principale motivo per il quale i clienti a volte preferiscono che non mi dedichi all’intrattenimento esclusivo degli adulti ma che proponga anche uno spettacolo di magia comica coinvolgente per i #bambini presenti.

Alcuni invece, mi ingaggiano per l’esclusivo intrattenimento dei bambini, in questo caso vengono affidati totalmente a me anche se spesso mi faccio affiancare da altre figure professionali in modo da gestire al meglio le attività. I bambini, nei momenti di pausa tra una portata e l’altra partecipano attivamente agli spettacoli di magia. Se viene scelto dai clienti un servizio a 360º, l’intrattenimento dei bambini continua anche dopo lo spettacolo, infatti possono essere proposte loro una serie di attività di animazione come laboratori o giochi di gruppo musicali e non.

-In che momenti fai i tuoi trucchi di magia? e quali sono gli oggetti di scena?

L’intrattenimento magico durante i matrimoni viene spesso apprezzato e privilegiato proprio per la sua #discrezione: gli invitati vivranno attimi di magia e stupore durante le pause tra una portata e l’altra.  L’organizzazione di un matrimonio è molto complessa ed anche il banchetto nunziale, nonostante la durata, è strutturato con ritmi serrati dove ogni portata ha una precisa collocazione, gli artisti quindi devono adattarsi e inserirsi senza creare interruzioni al servizio. Le mie magie consistono in brevi routine d’effetto, con #carte e oggetti comuni, che si svolgono ad ogni singolo tavolo con la collaborazione di uno o più commensali suscitando meraviglia tra tutti gli spettatori. Non necessito di spazio sul tavolo e nessuno è costretto a collaborare ma gli invitati, di loro spontanea volontà, nell’avvicinarmi al tavolo, abbandonano lo #smartphone e si preparano ad accogliermi affascinati dal mio mondo e desiderosi di essere stupiti anche solo per un istante. La magia non si limita ai pochi minuti di esibizione ma permane nell’aria, così come una notizia di scalpore, diventa un argomento di discussione che unisce gli invitati, anche coloro che fino a quel momento erano perfetti sconosciuti. 


-Come ti rapporti con gli altri fornitori, ad esempio Dj o fotografi? Le mie esibizioni al tavolo con gli adulti si svolgono durante il pranzo o la cena, a volte dall’#aperitivo, momenti in cui è presente solo un sottofondo musicale che non interferisce con le mie attività. Se dovesse esserci il Dj e venissi ingaggiato per l’intrattenimento dedicato ai bambini, allora chiederei in anticipo alla location la disponibilità di un luogo nel quale potermi esibire senza creare interferenza con le altre attività. I #fotografi e i #VideoMaker, invece, sfruttano l’occasione per rubare qualche scatto simpatico e alternativo anche nel bel mezzo del banchetto, dove non mancano facce stupite, pensierose e le profonde risate.

-Gli sposi posso fare richieste specifiche? La maggior parte delle volte gli sposi si fidano di me, anche quando non mi conoscono, ma in caso li tranquillizzo facendo capir loro che mi adatterò senza problemi alle diverse situazioni e necessità. Ovviamente se dovesse esserci qualche richiesta particolare da parte della coppia, sarò pronto ad accoglierla e soddisfarla al meglio. 


La magia ha il potere di farci tornare un po’ bambini, infatti “ Tutti i grandi sono stati piccoli ma pochi di essi se lo ricordano”. Mago Luca Potrebbe interessarti anche MAMMA E PAPÀ SI SPOSANO!


75 visualizzazioni

Carlotta Golfrè Photography - P.iva 03686050984

Per info: Cell. 329 188 8589 E-mail carlotta.golfre@gmail.com  - All rights reserved © 2016